CARO RENZO, I CITTADINI DELLA VALDERA TI HANNO GIA’ DIMOSTRATO CON LE LORO FIACCOLE CHE NON VOGLIONO PIU’ NE’ LA TUA “ECCELLENZA”, NE’ IL TUO “ORO”

Peccioli 31 Luglio 2011

Nei giorni scorsi i giornali locali hanno pubblicato una lettera aperta del presidente della Belvedere Spa, Renzo Macelloni, che, con il suo solito stile, invece di scusarsi realmente con i suoi concittadini, o di fornire spiegazioni – come gli avevamo suggerito – attacca pesantemente ed in maniera personale, sia Peccioli Libera, che il nostro capogruppo Vincenzo Di Sandro (vedi sotto).

Questa la risposta del nostro capogruppo Vincenzo Di Sandro:

LETTERA APERTA A RENZO MACELLONI E A TUTTI I CITTADINI DI PECCIOLI

Caro Renzo,

ho letto in questi giorni sui giornali la lettera aperta in cui, invece di scusarti con i Pecciolesi per tutte le offese, i sotterfugi e le bugie che hai regalato loro in questi ultimi mesi, attacchi nuovamente Peccioli Libera e me personalmente.

Potrei risponderti in molti modi, ma preferisco non farlo. Penso che la risposta migliore te la abbiano già data tutte quelle persone che Lunedì scorso hanno riempito di fiaccole le strade del nostro paese. Famiglie intere – uomini, donne e bambini – che si sono riunite a Peccioli per dire “NO” ad un nuovo, spregiudicato ampliamento della discarica di Legoli, da te tanto desiderato e di cui tanto hai bisogno.

Persone venute da tutti i paesi della Valdera – Legoli, Peccioli, Montefoscoli, Ghizzano, Fabbrica, Capannoli, Palaia, Terric-ciola, Ponsacco e Pontedera – per gridare a gran voce il loro “NO” alla tua “eccellenza”, ai tuoi “miracoli” e al tuo “oro”.

Anche se ti affanni così tanto per far credere il contrario, la verità è che la maggioranza dei Pecciolesi non ne può più né della tua discarica, né del tuo “Sistema” basato solamente sullo smaltimento indifferenziato dei rifiuti. E’ giunta l’ora che sia tu, che il sindaco Crecchi, ne prendiate atto una volta per tutte.

Perché la Belvedere Spa – di cui ti sei autonominato Presidente sette anni fa, e di cui hai continuato ad esserlo solamente grazie al sostegno del Crecchi (che a sua volta rappresenta solamente una minoranza degli elettori del nostro paese) – non è tua e nemmeno del tuo partito.

La Belvedere Spa appartiene per oltre il 60% al Comune di Peccioli, e quindi a tutti i Pecciolesi, anche quelli che non la pensano come te e che tu ti sei permesso vergognosamente di chiamare “squilibrati” e “talebani”.

Ed in un paese normale e democratico questi “squilibrati” – che senza alcun dubbio sono la maggioranza – dovrebbero avere il diritto di decidere se vogliono davvero diventare “la pattumiera della Toscana”, oppure no.

Vincenzo Di Sandro

(Capogruppo Peccioli Libera, Segretario UDC Peccioli)

Potete scaricare questa nostra risposta cliccando qui:

Peccioli Libera – Comunicato Stampa del 31 Luglio 2011 – Lettera aperta a Renzo Macelloni e a tutti i cittadini di Peccioli

oppure qui:

Peccioli Libera – Articolo GoNews del 31 Luglio 2011 – «Caro Macelloni, la discarica è al 60 % del Comune e di tutti i cittadini. Rispettali!»

Peccioli Libera – Articolo Pisanotizie del 02 Agosto 2011 – Risposta agli attacchi di Renzo Macelloni

Annunci

Informazioni su Peccioli Libera

lista civica Peccioli Libera
Questa voce è stata pubblicata in Ampliamento Discarica di Legoli, Belvedere Spa, Discarica di Legoli, La Nazione, Legoli, Lettere Aperte e Comunicati Stampa, Peccioli, Peccioli Libera, Renzo Macelloni, Silvano Crecchi, Sindaco di Peccioli e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...